NEWS

Presidio contro Snua-Adigest che licenzia 2 dipendenti

Diaspro: «Provvedimento sproporzionato e intimidatorio»

La Fp Cgil organizza per domani, martedì 9 gennaio alle 12, un’assemblea con presidio dei lavoratori davanti alla sede del cantiere, in via dell’Artigiano 19 a Rovereto. La protesta è indirizzata verso l’Associazione temporanea di imprese che unisce Snua e Adigest e che gestisce la raccolta dei rifiuti in Vallagarina. Motivo della mobilitazione è il licenziamento in tronco di 2 lavoratori che si erano fermati oltre la consueta pausa, per contingenti motivi dovuti alle temperature glaciali, a malesseri e impellenze fisiche, in una tipologia di lavoro che espone il lavoratore a vari fattori di rischio.

Per Luigi Diaspro, che con il segretario generale Giampaolo Mastrogiuseppe domani sarà presente insieme ai lavoratori e sarà a disposizione della stampa: «Emerge una chiara sproporzione tra i fatti contestati e la sanzione del licenziamento. Tra le altre cose, uno dei due licenziati era già stato delegato e candidato alle ultime elezioni della rappresentanza sindacale unitaria interna. Non solo, i due lavoratori avevano comunque completato il lavoro assegnato, senza deviazioni dal percorso di raccolta, e non erano finora mai incorsi in alcuna infrazione».

La sanzione stride anche perché, sottolinea la Fp Cgil: «È adottata da un’Ati che spesso non rispetta le scadenze nell’erogazione degli stipendi e nella consegna dei “dispositivi di protezione individuale”». Il sindacato ha anche più volte posto l’attenzione sulla mancata manutenzione e sicurezza dei mezzi e sull’organizzazione di turni massacranti.

I colleghi giornalisti sono invitati.

 

 

TORNA SU